Ballerina fatta con acciaio e plastica riciclata

Questo tema non mi è nuovo perché ho sempre trovato che questi due materiali davvero complementari. Ho già proposto lavori simili nel blog.  Si inizia sempre con un’idea e magari un schizzo a matita molto semplice. 

Seguendo la traccia di grafite lasciata sul foglio A4 che vedete, ho modellato la ballerina che mi è stata richiesta su Youtube. 

Ecco un facile tutorial per fare la silhouette di una danzatrice che si muove sulle punte con solo filo di acciaio e plastica riciclata. Dimensioni 29 x 18 cm. Potrà essere appoggiata o appesa. L’effetto del tutù di plastica trasparente ricavata da una bottiglia è “minimal – mente leggiadro” e luccicante! … Penso sia stato una buona idea, ma dipende dai gusti di ciascuno.

Questo progetto che mi è stato richiesto potrebbe rientrare nella categoria “Wire art” o anche “Wire sculpture”, ovvero Arte/scultura  realizzata con filo metallico. 

Su Youtube troverete il video, ma vado ad elencarvi l’occorrente:

Una bottiglia di plastica trasparente e forbici per ritagliarla

Filo di acciaio zincato da 1 mm lunghezza 2 metri per la struttura + 1 metro circa da 0,8 mm per fermare il lavoro e renderlo ben saldo.

Tronchesi , pinze piatte e pinze coniche

Una candelina tipo tea light.

Potrete disegnare i contorni della vostra figura o stamparla (occhio ai copyright) da internet nel caso non ve la caviate un granché con la matita.

Precauzioni: attenzione a non  scottarvi, ma soprattutto nel lavorare due metri di filo siate cauti e non fatevi male agli occhi!

Non è possibile spiegare a parole i vari passaggi seppur semplici quindi devo rimandarvi al video tutorial che ho caricato su Youtube.

Il tempo occorso per finire il lavoro si aggira intorno alle 2 ore o poco più e il risultato finale è quello che state vedendo. Spero vi piaccia! 🙂


Augurando a tutti un buon mese di giugno, vi lascio alla visione del tutorial completo.

 

A presto con un nuovo articolo e buon proseguimento da Mara! 🙂