Ormai mi conosco… 

Questa è una di quelle frasi che si sentono dire spesso da molte persone ed io non faccio eccezione!

Curiosa, volenterosa stacanovista… Sapevo che il la parentesi “plastica riciclata” non si sarebbe esaurita facilmente. E infatti ci sono cascata con entrambe le scarpe, anzi, i sandali visto il caldo afoso di questi giorni a Genova.

Cosa ho fatto dal 22 maggio, data del mio ultimo articolo? Risposta: “Parecchio, forse troppo!” (?)

Partendo da qui  (Già si nota una certa dose di lavorare pesante)…

… sono approdata a questo progetto tutto interior design che ha trovato collocazione nel mio studio.

Si tratta di due tende di media lunghezza composta da tanti elementi in plastica riciclata modellati uno ad uno dalla sottoscritta.

Non male, eh? E’ stato impegnativo, ma il risultato mi pare OK.

Avrei potuto inserire in questo articolo un numero sostanzioso di foto, ma infine ho preferito realizzare una slide su Youtube per sveltire la faccenda. 

Prima di incorporare il video nei sito, devo fare una precisazione. So che dovrei unicamente attenermi al tema “Wire Wrapping” di tipo metallico e alle mie creazioni prevalentemente in metallo. E’ accertato che le persone creative del mio tipo hanno difficoltà a mantenere l’attenzione puntata, focalizzata unicamente su un solo argomento. Io faccio una fatica terribile a allontanare da me la voglia di “tentare” anche altro.

Rischiando una tirata d’orecchie da Google stesso, nonché dai miei lettori e amici, pubblico articolo e video comunque sia.

Quello che chiedo è solo un poco di tolleranza.

So per certo che potrei creare confusione (“Ma allora, Mara di cosa parla nel suo blog? Il Metal wire che fine ha fatto?”… Mi sembra già di sentire “rumors” … pettegolezzi o peggio strane allusioni.)

Avendo lavorato per oltre due anni ininterrottamente con fili metallici, i miei polsi sono entrati in sofferenza, da qui la necessità di fare una pausa e dare spazio a nuove idee. Non avrei dovuto incrociare la plastica, ma forse doveva succedere, no?

Avrebbe potuto essere qualsiasi altra cosa. Io che mi conosco lo so… Frase già detta…

Tuttavia… bando alle ciance!

Quello che ho realizzato è stato divertente anche abbastanza rilassante per via dell’effetto ipnosi indotto dall’uso delle candele per modellare la plastica. 

Queste sono le mie tende, questo è il mio ultimo progetto da poco terminato, questo è un articolo/aggiornamento in un certo senso sulla creatività che è complicato contenere entro limiti a volta auto imposti pertanto senza senso.

Passiamo al video, dunque nel caso fosse di dimensioni non esattamente idonee per il sito, prometto che lo sistemerò al più presto.

Buona visione! Buone ispirazioni e un caro saluto da Mara.

PS. Ormai l’estate è qui. Divertitevi e sbizzarritevi come meglio credete!

A presto