Chi sono

Breve Presentazione

Mi chiamo Mara Braidotti. Sono nata a Genova dove vivo e lavoro in campo didattico/artistico. Da che io ricordi ha sempre disegnato. Sono pittrice, acquarellista, collagista e artista digitale.

I miei studi includono quelli musicali. Il mio percorso artistico è iniziato con il disegno, i dipinti, l’illustrazione, ma a un certo punto ho sentito il bisogno di approcciare il “tangibile” e con ciò intendo la realizzazione di manufatti da me pensati e finiti. E’ stato l’uso di fili metallici, il cosiddetto Wire wrapping, ad appagare questa nuova esigenza. L’impiego dei metalli più comuni e la conoscenza base del Wire wrapping mi ha consentito di dare una forma tattile a ispirazioni e intuizioni altrimenti non raggiungibili. Accantonati pennelli, tele e carta ho iniziato a produrre oggetti collocabili nell’ambito del design e home decor. A partire da piccole forme sono approdata al fascino delle lanterne di vetro e metallo, a porta oggetti, a giocosi Sun catcher (Acchiappa sole) collocabili in prossimità di finestre o nei giardini, e da lì ancora alla vera scultura seppur non di grandi dimensioni. Esperienza questa sovrapponibile all’uso della plastica PET con cui ho realizzato altra oggettistica di buon impatto visivo come separé, tende, divisori, lampadari costituiti da singoli elementi a formare cascate di oscillanti giochi di luci e riflessi non diversi dal vetro colorato. Come si può ben capire sono curiosa e amo sperimentare. La mia creatività trae linfa vitale da idee nate da lunghe ricerche e innumerevoli tentativi. La “materia”, sia essa colore, carta, metallo, plastica, ma anche pietra o creta, costituisce un qualcosa da modificare e trasformare. Il mio “pezzo unico” è costituito da elementi uniti fra loro che si fondono nell’oggetto desiderato. Questo spiega il motivo per cui alcune mie sculture sono fatte di plastica lavorata e filo metallico “wrapped”, ovvero avvolto su se stesso! Il discorso cambia per quelle in creta o paste modellabili che faccio io stessa. La multidisciplinarietà insita nei miei lavori è evidente ed è conseguenza di quanto già spiegato. Lavoro in primis per me, per la necessità di farlo. Tesa alla ricerca dell’originalità ad oggi non mi è possibile tracciare una linea ben definita fra ciò che si intende per Arte e “Alto artigianato”. Trovo azzardato definirmi artista, infatti preferisco presentarmi come una inguaribile creativa! La mia produzione non è etichettabile; lavoro al di fuori delle regole del mercato dell’arte e la critica non mi interessa molto. Sono invece altri temi come il riciclo creativo e “fai da te” a interessarmi, così come il muovere le mani per fare.

A chi mi rivolgo

Ho scelto di presentarmi parlando subito di Wire wrapping poiché inizialmente questo sito era nato per trattare solo questo argomento. Tuttavia, visto i miei tanti interessi e la voglia di trasmettere ciò che ho imparato negli anni di attività, improvvisandomi blogger, ma non a tempo pieno, desidero rivolgermi a quanti leggeranno i miei articoli e guarderanno i video tutorial che via via qui andrò a pubblicare quasi ci trovassimo in un laboratorio creativo virtuale. Anche questo ha il sapore della sfida. “Impara l’arte e non metterla da parte” è il mio motto. Dal momento che credo l’arte sia e debba essere alla portata di tutti, come vedrete, attraverso nozioni base di acquarello, il far proprie tecniche di varia natura per realizzare oggetti o dipinti che diano soddisfazione e diventino motivo orgoglio, se non vera passione, non trovo alcun motivo per non tentare di catturare la vostra attenzione e condurvi in territori artistico/creativi cui non avevate mai pensato di arrivare.

Non sono stata folgorata dal richiamo alla missione, però mi piace l’idea che insieme si possa dar vita a una iterazione costruttiva e divertente. Se la premessa vi appare intrigante non vi resta che tenermi compagnia in questo nuovo viaggio verso la scoperta di eventuali “talenti nascosti”.

Non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento sul mio blog

A presto, dunque!

Genova, 22/01/2017