Se il sole non c’è…

… noi ce lo inventiamo!

Non ricordo un mese di maggio così freddo e piovoso. Che fine ha fatto il sole?  Ma non era iniziata la primavera?

Ecco lo spunto per tornare a mettere mano alla mia cassettiera e ai fili metallici!

Questa volta è il filo di ottone a farla da padrone con qualche perla di vetro dai colori caldi. Voglia di fare e di… sole, appunto! Da dove iniziare? Come buttare giù un’idea e farne un progetto realizzabile senza annoiarsi e faticare? Nel video che ho girato questa mattina ho indicato degli spunti utili. Non è un tutorial, ma più un ragionamento su cosa adoperare e come/da dove iniziare un progetto. Sfortunatamente la nuova telecamera mi ha fatto un brutto scherzo non registrando tutto il procedimento che mi ha vista fare in presa diretta il mio di sole… Non vi dico la rabbia! Comunque ho cercato di rimediare. In fondo ho più parlato e ragionato che fatto perché quello che ho ottenuto è un insieme, pezzetti di idee riunite in un unico oggetto decor non bello, ma che mi occorreva solo fare una dimostrazione  utile a chi si sta accostando all’uso del filo metallico per la prima volta e desidera provare  a inventare con questo materiale.

Occorrente: Pinze, filo di ottone sottile e da 1 mm.  – Perline di vetro rosse, arancioni e gialle – Componenti/rimasugli da riciclare e avanzati da lavori di bigiotteria (chiodini, distanziatori, etc.)

Eccolo qua, abbozzato in tutta la sua stramberia, ma ricordo che è un insieme di idee differenti l’una dall’altra! Si tratta di uno o meglio più spunti per fare qualcosa di simile, ma certamente migliore! E’ quello che dico nel video che conta di più e vi invito ad ascoltare! 

Il video sistemato meglio che ho potuto. (Non potevo rifarlo dopo il pessimo tiro da parte della telecamera, peraltro nuova, che si è si presa una pausa mentre stava filmando)

Scusandomi ancora per l’inconveniente, vi invito a provare anche voi seguendo la vostra fantasia e creatività. Se non un sole, perché non un fiore o altro che si accosti per sembianze a questi due temi?

L’ A B C è ora nelle vostre mani, quindi non resta che passare alla pratica!

Buon lavoro!!!

Mara