Introduzione al Wire Wrapping

In molti blog , tutorial, guide, video e riviste specializzate italiane si parla diffusamente della Tecnica wire. “Tecnica wire” è quindi la terminologia usata comunemente per indicare la lavorazione del filo metallico anche se il metallo non è in effetti indicato nello specifico. Personalmente l’ho citata un paio di volte e sempre fra virgolette e il motivo sta nel fatto che il difetto basilare parte proprio dall’errata traduzione/interpretazione della termine inglese Wire che significa Filo.

Il fatto è che gli anglofoni in fatto di termini relativi alle tecniche che interessano l’impiego del metallo in filo (che è poi ciò che interessa a noi) sono ben precisi e non lasciano spazio a libere interpretazioni come invece accade con la nostra lingua. Ragionandoci è abbastanza logico dedurre che la Tecnica wire non può esistere poiché si tratterebbe della Tecnica filo, traduzione letterale che non significa nulla.

Se non si specifica di quale filo si sta parlando tutto questo non ha alcun senso. Così, mentre da noi infatti regna una gran confusione, nei paesi anglofoni troviamo al contrario tutta una serie di tecniche dettagliate e ben precise come appunto il Wire Wrapp(ing) ( il famoso e più volte da me citato avvolgimento del filo), la tecnica Wire Weaving che consiste nel lavorare su più fili base “onde” di filo è più sottile a formare motivi quasi tessili, diciture come Wire Work(ing) cioè la lavorazione del filo, la minuteria fatta con il filo metallico detta Wire Component. 

 

 

Tecnica tessitura del filo ispirato al ricamo Bargello usato per creare tessuti a motivi geometrici. Per saperne di più indico il libro illustrato "Timeless Wire Weaving - the complete course di Lisa Barth (E' scritto solo in inglese)

Immagine senza copyright presa web che ben illustra la Tecnica Wire Weaving

Quando ci si documenta è facile imbattersi in ulteriori indicazioni specifiche sempre in lingua inglese sul tipo di filo è stato usato. Da qui di possono leggere descrizioni come Copper wired stone , Silver wire necklace, rispettivamente pietra avvolta, avviluppata con filo di rame e collana lavorata con filo di argento. 

Mi rendo tuttavia conto che la differenza fra inglese e italiano è abissale. Già dalle traduzione si nota quanto in italiano questi esempi di traduzione suonino davvero male, tuttavia un poco di chiarezza penso andasse fatta.

Detto ciò continuerò a parlare di Wire wrapping il cui significato mi pare essere ormai chiaro. Ora scendo dalla cattedra scusandomi se sono apparsa un pizzico supponente e “professoressina”.

Devo ammettere che io stessa nella definizione “Tecnica wire” ci sono cascata alla grande. 😉

PS. A proposito della tecnica “Wire Weaving” mi sento di indicare il libro illustrato “Timeless Wire Weaving – the complete course” di Lisa Barth disponibile solo in inglese, ahimè.

Fonte Pinterest
Un gioiello creato da Lisa Barth